Il mito, il canto e il rito

Flautissimo in Regione
06 Nov 2022
21:00
Allumiere, Palazzo Camerale

Il mito, il canto e il rito

Stefano Saletti & Barbara Eramo
Stefano Saletti: bouzouki, oud, chitarre, saz, voce
Barbara Eramo: voce

Raccontare i miti, le storie, le leggende dei popoli che si affacciano sul Mediterraneo attraverso il canto e la musica che, nella ripetizione del gesto, nella reiterazione dei suoni e dei ritmi diventano rito, trance, stordimento. Questa l’idea del concerto che propongono Stefano Saletti e Barbara Eramo, esploratori di lingue e sonorità arcaiche sia nei progetti in duo che nell’esperienza della Banda Ikona. Il suono dell’oud, del saz, del bouzouki uniti al canto in Sabir (l’antica lingua del Mediterraneo), aramaico, greco antico, arabo fanno emergere come in un rituale la forza evocatrice della musica. Il Mediterraneo terra dii miti e di storie millenarie, diventa spazio sonoro nel viaggio in musica che propongono Saletti ed Eramo con la forza della loro ricerca musicale che si muove tra composizioni originali e rilettura dei brani della tradizione sefardita, araba, balcanica e del Sud d’Italia.
I testi che vengono cantati attingono anche al grande patrimonio della letteratura mediterranea da Omero a Stesicoro, da Calvino a Pasolini, da Matvejevic a Machado e Kavafis, da Cecco Angiolieri a Rilke al poeta curdo Abdulla Goran.
Da anni presenti sulla scena italiana e internazionale nell’ambito della musica world, etnica e della canzone popolare, il polistrumentista Stefano Saletti (oud, bouzouki, saz, chitarra) e la cantante tarantina Barbara Eramo continuano la loro esplorazione tra le musiche e le lingue del Mediterraneo.